Ognissanti e festa dei morti – ricette

La tradizione Cristiana festeggia  le giornata dei morti e di ognissanti rispettivamente il primo novembre e il 2.  Ormai da anni le nostre tradizioni collegate alla festa dei morti vengono dimenticate per far spazio ad Halloween, una festa che non ci appartiene, ma che ha invaso in modo prepotente le nostre tradizioni per motivi commenrciali.

Questo articolo nasce dalla voglia di far rivivere le nostre tradizioni relative ala estate dei morti e di ognissanti, qui di seguito vi faremo conoscere alcune ricette che appartengono alla tradizione di varie regioni.

Ognissanti ricette:

ricette-morti

Piada dei morti con lievito madre

La ricetta originale della piada dei morti a lunga lievitazione con lievito madre è ancora più digeribile. Fatela se avete qualche ora di tempo per lasciarla lievitare.

Ognissanti


Piada dei morti, n.1, versione semplificata

Oggi voglio proporvi una versione veloce di questo dolce, la piada dei morti semplificata, preparata con quello chimico. La consistenza ovviamente cambia rispetto all’originale, ma ha il vantaggio di poter essere preparato in pochissimo tempo e di non necessitare di lunga lievitazione. Io preparo questa versione da tanti anni, sempre molto gradita da tutti. La ricetta mi è stata data forse più di vent’anni fa da una amica.

Ognissanti


Pane coi Santi, ricetta senese

Il Pane coi Santi è una tipica ricetta senese che si prepara nel periodo dei defunti, ogni pasticceria ed ogni famiglia ha la sua ricetta, quella che vi propongo è quella che fa mia mamma.

Ognissanti

Grano dei morti

 

BISCOTTI TOTÒ SICILIANI O BISCOTTI DEI MORTI

I biscotti totò ricetta tipica siciliana o anche detti i biscotti dei morti. I biscotti totò sono appunto i biscotti che si preparano in questo periodo dell’anno, sono molto profumati dalla cannella.

 

NOCCIOLATA IN TORTA RICCA

una crostata RICCA di frutta secca che sprofonda in un meraviglioso letto di NOCCIOLATA…una SUPER golosità!

 

E ora un po’ di storia e curiosità sula ricorrenza dei morti E di ognissanti:

Come quasi tutte le feste cristiane, anche questa in realtà è di origine pagane. Infatti la fine di ottobre coincide con la fine dell’anno agricolo durante il quale la terra ha donato i suoi frutti e in questo periodo si prepara per i raccolti dell’anno successivo con l’aratura e la semina. Non a caso tutte le ricette inerenti a questa festa hanno tra gli ingredienti dei semi,  semi che sono simbolo di rinascita, quella rinascita che ogni seme avrà dopo aver affrontato il lungo inverno nella fredda terra.

Per questo motivo il popolo celtico riteneva il 31 ottobre / 1 novembre un capodanno dove il mondo dei morti entrava in comunicazione col mondo dei vivi, e in questa occasione i vivi chiedevano l’aiuto ai propri defunti per auspicare un raccolto abbondante, in cambio si impegnava a far visita alle loro tombe e ad accendere un cero per illuminare la loro strada.

 

Potete seguirci sulla pagina Facebook.

Se volete essere aggiornati sulle nuove ricette iscrivetevi alla newsletter.

Lascia un commento